“Alice sorella maggiore”

Qualche sera fa navigavo sul sito del Leone Verde Edizioni. Mentre cercavo il manuale del super genitore mi sono imbattuta in una splendida serie di libri per bambini nella sezione de Il Giardino dei Cedri. Si tratta di quattro gioiellini scritti da Giorgia Cozza e illustrati da Maria Francesca Agnelli che narrano delle esperienze più comuni ma più forti che un bambino di tre, quattro anni si trova ad affrontare. Sono nate così le Storie di Alice: “Alice e il fratellino nel pancione”, “Alice e il primo giorno di asilo”, “Alice salva il pianta” e soprattutto, per le mie esigenze, “Alice sorella maggiore”. La protagonista vive delle semplici situazioni di vita quotidiana che nessuno prima d’ora aveva descritto: il fratellino, ad esempio, usa pannolini lavabili, viene portato dalla mamma in una fascia e in particolare viene allattato al seno, tutte cose che molte di noi fanno ma che nessuno aveva mai messo nero su bianco (o meglio, a colori).

Si tratta proprio del libro per mia figlia. Gli altri testi in commercio le impedivano di identificarsi nei vari protagonisti, si vedevano solo biberon e passeggini. Lei è invece abituata a vedere i pannolini che si asciugano, la mamma che allatta, e ad andare al parco con Camilla nel mei tai. Peccato non aver conosciuto questi libri quando ero incinta, avrei potuto proporle “Alice e il fratellino nel pancione” (sarà per la prossima gravidanza!!!). Una nota di merito va anche alle illustrazioni che sono molto dolci ed essenziali e mettono in risalto solo ciò che per i bimbi di quell’età è veramente essenziale. Inoltre la casualità a voluto che Alice assomigli molto a Margherita. Buona esperienza di lettura a tutte!

P.S.: Il manuale del super genitore non l’ho poi trovato, ma nelle Edizioni Leone Verde sono stati pubblicati dei meravigliosi libri per supportare chi fa il bellissimo e faticosissimo mestiere di genitore.

5 Thoughts on ““Alice sorella maggiore”

  1. Pingback: Il grande post "I love shopping for baby"!

  2. Ciao! anche a noi è piaciuta tantissimo Alice, un’amica in comune:)

  3. Psicomama on 12 September 2012 at 09:54 said:

    Condivido tutto in pieno, a noi Alice è stata utilissima (anche tutti gli altri suoi libri, non ce ne manca uno).
    Basta pulcini con il biberon! Persino le galline di Nicoletta Costa usano il latte artificiale! Lo faranno anche le mucche?

  4. caterina on 12 September 2012 at 15:17 said:

    In effetti i vitelli delle mucche che “producono” latte per il commercio vengono allontanati dalla mamma da subito e gli viene dato il biberon… straziante… mi hanno detto che piangono! Cmq se guardi anche le bambole sono dotate sempre del biberon… se ti interessa leggi questo mio post… queste bambole sono decisamente all’avanguardia!!!

  5. Psicomama on 12 September 2012 at 21:46 said:

    Terribile e tristissimo. Grazie della risposta e del link.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation

Switch to our mobile site