(Italiano) Quando un argomento ci sta tanto a cuore

 

3 Thoughts on “(Italiano) Quando un argomento ci sta tanto a cuore

  1. Ciao, volevo portare il mio contributo da donna che ha subito due cesarei.
    IL primo cesareo è avvenuto dopo un giorno di travaglio a dilatazione completa, il bimbo è entrato in sofferenza e sono dovuti ricorrere ad un taglio d’urgenza.
    Non ti dico la delusione, la frustrazione, il dolore fisico e psicologico.
    Durante la seconda gravidanza anche io mi sono informata per un eventuale parto naturale. Devo dire la verità ho consultato ben due ospedali e in entrambi i casi sono stata messa al corrente dei rischi seppure remoti, e sono stata lasciata libera di scegliere. HO scelto il cesareo perche’ dopo vari accertamenti i medici hanno verificato che, per problemi del mio utero, che non erano emersi prima, avrei di rischiato di ripetere l’esperienza traumatica del primo parto.
    Questo per dire che spesso non sono i medici ma sono le donne stesse che scelgono il cesareo. A volte per motivi legati alla salute fisica, altre volte perche’ pensano di evitare ‘il dolore’. (tra l’altro questo pensiero è davvero sbagliato, il cesareo è tutt’altro che indolore….)
    NOn tutte le donne vedono la sofferenza del parto come un’esperienza meravigliosa ed un’ occasione di crescita, che in questa vita a me è mancata…
    a presto

  2. caterina on 6 July 2012 at 22:24 said:

    E’ un tema molto delicato ed ognuno ha la sua esperienza, troppo spesso però ho sentito di tanti interventi inutili anche per mancanza di informazione o per paure che nessuno ha aiutato a gestire. Come al solito quando si tratta di gravidanza, allattamento & co. si fanno tanti discorsoni ma mai qualcuno che pensi realmente a noi donne, che ci aiuti ad essere tali e ad accettare la nostra essenza.

  3. ..come forse avrai letto, la mia esperienza è “al contrario”: seppur destinata al cesareo ho scelto di affrontare il parto naturale……i ginecologi dicevano che io ero troppo “piccola” e la bimba troppo grande, per fortuna una ostetrica mi ha assistito e in effetti ha avuto ragione: marta è nata di soli 2.7kg!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation

Switch to our mobile site