La (mia) normalità distorta

Si, distorta è il termine più adatto per definire la mia normalità. Perchè se io donna di trent’anni (abbondanti), moderna, un po’ femminista, alternativa e in lotta col fisico dopo le gravidanze, vedendo la foto sopra ho fatto un sussulto, questo dimostra che nonostante l’emancipazione, l’università e il resto the big brother è riuscito a tarlarmi il cervello. Siamo onesti, chi non ha pensato come prima cosa vedendo la foto che il soggetto è un po’ in sovrappeso (per dirla con delicatezza, in realtà il nostro cervello ha detto “grassa”!). Che tristezza! E’ una bellissima ragazza, sicura di sé, occhi color del mare, capello perfetto per il luogo, spalle dritte, seno generoso, ma decine di anni di riviste, pubblicità e cataloghi hanno insegnato al mio cervello che una foto così è strana.

Specifico. Si tratta della nuova campagna pubblicitaria di H&M per i costumi da bagno linea curvy dalla taglia 46 in su… perchè al mare non ci vanno solo quelle con la 40! Bravi! Dopo aver scelto come testimonial per l’estate Beyoncé Knowles, che sulle sue curve ha costruito un impero, ecco una modella che rappresenta bene la realtà delle donne di oggi! Dopo quelle deprimenti foto di manichini che spesso mi danno l’idea di malsano e malaticcio, ecco arrivare con la stagione estiva il giusto calore. Speriamo di farci l’abitudine!

P.S. Pensiero numero 1: “Beh! Ma io sono mo(ooo)lto più magra!”… che nasconde, in verità, il pensiero numero 2: “Fossi io così sicura di me!”. Baci!

4 Thoughts on “La (mia) normalità distorta

  1. Ho pensato anche io che questa foto era un po’ strana e quasi quasi mi dava fastidio!
    Purtroppo ormai la nostra forma mentis è stata cambiata e, seppur inconsciamente, questi pensieri partono da soli…..

    Buona giornata :)

  2. MANNAGGISSIMA! Anch’io, pur somigliando certamente più a questa foto che a quella di qualsiasi pubblicità convenzionale, ho avuto il sussulto che dici. Ci hanno proprio fatto il lavaggio del cervello… che peccato. Dovremmo pubblicare più spesso immagini come questa, e sentirci più normali e meno sbagliate. Perchè anche se non siamo delle modelle va benissimo così! Non dico “grasso è bello” perchè non è vero nemmeno questo, ma una serena accettazione che esistano differenti corporature tutte ugualmente sane sarebbe il minimo. Grazie, davvero, per questo spunto di riflessione.

  3. caterina on 24 maggio 2013 at 12:47 said:

    Dovremmo lanciare un’iniziativa tipo postare una nostra foto al mare… riempiremmo il web di sana normalità!

  4. Ciao, quanto tempo che non facevo un giro sul tuo blog..ho trovato tanti post interessanti!
    Questo poi lo condivido in pieno!!!!
    Io ho la fortuna di essere naturalmente snella, certo non ho più il fisico atletico pre-parto e credete ho fatto fatica ad abituarmi soprattutto dopo la prima gravidanza …
    dopo la seconda ero talmente felice di essere di nuovo mamma che tutto è passato in secondo piano. Ora mi curo solo per stare bene, indipendentemente dai chili …
    come dici tu: EVVIVA LA NORMALITA’!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation

Switch to our mobile site