#raccontidicasa #PerfectCare

Un po’ in anticipo sul Natale abbiamo ricevuto un graditissimo pacco con un contenuto decisamente sorprendente ed innovativo. Si tratta del ferro da stiro che tutte noi abbiamo sempre desiderato, quello che non ti fa perdere tempo, o peggio bruciare e rovinare i capi più delicati. Philips PerfectCare Expert è il nome del nostro nuovo amico. Dico nostro perchè ha entusiasmato sia la moglie che il marito.
La caratteristica principale di questo ferro da stiro è la tecnologia OptimalTEMP di Philips: permette di stirare diversi tipi di tessuti senza mai dover regolare la temperatura. Anzi, la rotella per la temperatura non c’è proprio. Fa tutto lui. Puoi stirare consecutivamente un lenzuolo, una camicetta di seta, un maglione di lana e una maglietta di cotone senza doverti preoccupare di rovinarli o bruciarli. Personalmente lo trovo decisamente innovativo e trovo soprattutto utile non dover aspettare sempre la temperatura giusta o dover dividere i capi in diverse sessioni di stiratura.
Oltre a questa sua principale caratteristica ne offre delle altre che ti facilitano la vita: l’acqua nella caldaia si scalda in tempi molto brevi ed è possibile scegliere tra una stiratura classica ed una ECO (che oggi giorno ci piace molto), il serbatoio tiene ben un litro e mezzo di acqua e può essere riempito tranquillamente con quella del rubinetto (salvo in particolari zone molto calcaree in cui si consiglia di mescolare con acqua distillata), il ferro è molto maneggevole ed è dotato di due tasti per l’uscita del vapore, ha un filtro per l’accumulo del calcare e una spia apposita ti avverte quando è saturo. In più, cosa che non guasta di certo, ha un design molto accattivante ed un colore piacevolissimo.


La nostra esperienza nell’utilizzarlo è stata estremamente positiva. Il ferro si muove bene su tutti i tessuti, è maneggevole ed il risultato finale è ottimo con poca fatica. In più ho notato che consuma pochissima acqua. L’uomo di casa ha apprezzato soprattutto la tecnologia OptimalTEMP perché proprio la difficoltà a destreggiarsi tra temperature e tessuti gli rendeva odiosa la stiratura e si è stirato con facilità un paio di camice.

Aspetti negativi. Dal punto di vista tecnico devo ammettere che non ne ha. Per l’usabilità forse ho trovato la caldaia un po’ grandina per i miei spazi di “stiraggio” e ho rimediato mettendo il ferro su uno sgabello. L’unico neo forse è dato dal prezzo un pochino elevato anche se effettivamente considerati i risultati i soldini spesi li vale tutti.

Chiudo con un’ultima importantissima chicca. Se dimentichiamo il ferro acceso sulla tavola da stiro in posizione orizzontale niente paura, dopo alcuni minuti di inutilizzo si spegnerà facendovi risparmiare energia e vi eviterà di chiamare i Vigili del fuoco.
Trovo quindi che il ferro da stiro PerfectCare di Philips sia un’ottimo alleato per chi vuole risparmiare tempo e fatica per un’operazione che non piace quasi a nessuno.

One Thought on “#raccontidicasa #PerfectCare

  1. Che bel regalo! Ma scusa..come fa a capire il tessuto? se hai il ferro caldissimo e devi stirare qualcosa di nylon….lui lo capisce “in anticipo” prima che lo appoggi???
    Io ho già fatto dei danni con il mio ferro tradizionale…………

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation

Switch to our mobile site