Se il mondo cambia

Quando va tutto bene diamo per scontato ciò che non lo è. Il week-end è finito portandosi via il bel tempo, le belle speranze e le vite di qualcuno. Sta volta non è capitato lontano, non erano gli altri, è stato il nostro Paese ad essere colpito. Non sono superstiziosa e non mi metterò a cercare corrispondenze nel calendario Maya, ma che siamo di fronte ad un enorme cambiamento non lo si può negare. E’ arrivata la crisi (non da sola su un treno in ritardo, ma accompagnata e coccolata da chi ce l’ha creata sotto i piedi), ma la crisi non è il panico, non è la negatività, è solo una separazione, una rottura con ciò che c’era prima e che ora non va più, è una scelta che ci troviamo obbligati a fare. Non abbiamo deciso noi da soli di arrivare fino a questo punto ma possiamo decidere come andare avanti. Tutte le nostre giornate sono piene di crisi e noi scegliamo e modifichiamo la nostra vita a partire da esse.

Anch’io ho deciso di scegliere, ho scelto il downshifting, ho scelto di tornare al mondo che c’era prima che gli altri ci dicessero come dovrebbe essere. Riprendiamoci la nostra vita, il nostro pianeta, il nostro equilibrio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation

Switch to our mobile site